La consulenza filosofica, in generale

La consulenza filosofica, in generale AP Photo/dpa, Maja Hitij

Come ho già scritto chiarendo cosa essa non è, non esiste una definizione univocamente condivisa di consulenza filosofica. Provo quindi a dare una mia definizione (purtroppo non sintetica).  

Prima di diventare una questione puramente accademica, la filosofia era (ed è ancora, in alcuni paesi orientali) una pratica di vita consueta, attuata mediante il dialogo per approfondire questioni connesse all'esistenza di ciascuno, alle scelte che essa comporta e alle valutazioni utili per effettuarle: si pensi, come ho accennato già qui, alla figura di Socrate.
 
La pratica filosofica* oggi si propone dunque (in via di prima approssimazione) lo scopo di facilitare e stimolare processi chiarificatori o decisionali attraverso un confronto aperto e paritario, nel senso che ogni consultante, col suo problema, non viene inquadrato dal consulente in una figura già prevista nell'ambito di una classificazione generale precostituita, come di norma accade con psicologi psicoterapeuti o psichiatri. Uno dei suoi tratti caratterizzanti è infatti questo: considerare ciascun essere umano nella sua propria individualità, intesa come unicità, irripetibilità e irriducibilità: una visione dell'uomo in cui ognuno è incomparabile ad ogni altro.
La pratica filosofica tiene cioè conto delle specifiche peculiarità di ciascuno, non riconducendole a schemi rigidi e impersonali, men che meno terapeutici, calando il bisogno che il consultante porta con sé nel valore specifico che esso ha nell'esistenza e nell’esperienza singolari di quella persona particolare, attraverso una messa in discussione della sua esclusiva visione del mondo.
 

Un po’ di storia e geografia


La consulenza filosofica nasce in Germania (dov'è oggi chiamata Philosophische Praxis, pratica filosofica) nel 1981, quando Gerd Achenbach apre il primo studio di consulenza filosofica, tuttora operante; nel 1982 egli ha poi fondato la prima associazione mondiale di consulenza filosofica. L’edizione italiana (Feltrinelli, 2009) di uno dei suoi libri è intitolata proprio La consulenza filosofica.
Proprio in ragione della peculiarità della materia Achenbach ha sempre evitato di formalizzare definizioni e approntare protocolli del suo metodo, sostenendo anzi di non averne. Il che, se può fargli onore sotto il profilo teorico-filosofico (essendo arduo definire la stessa filosofia), ha però fatto sì che la sua intuizione venisse praticata in modo molto diverso in varie parti del mondo, anche in ragione delle diverse legislazioni nelle quali tale pratica andava di volta in volta ad inserirsi.
Questo a sua volta ha dato luogo a una serie di varie denominazioni utili per distinguere i diversi indirizzi tra loro, complicando così ulteriormente il quadro. Ad esempio, l'approccio della pratica filosofica negli Stati Uniti (e nei paesi anglosassoni in generale) è molto diverso da quello che si riscontra in Europa. Ferma restando una vasta pluralità di voci e di indirizzi applicativi, esemplificativo di quello americano può essere il famoso (per alcuni famigerato) libro di Lou Marinoff Plato, not Prozac! (1999, tradotto in italiano col titolo Platone è meglio del Prozac) che si concentra sostanzialmente sul problem solving. Ben diverso cioè da come è generalmente intesa la pratica filosofica nell'Europa continentale, pur nella diversità di orientamenti esistenti: quello tedesco è diverso da quello francese (dove la pratica filosofica si affermò attraverso i Cafè Philo), che è diverso da quello olandese (rivolto precipuamentre alla filosofia in azienda), a sua volta diverso da quello spagnolo e da quello italiano.
Senza dire che poi, ovviamente, ogni consulente ha un suo modo personale di declinare l’indirizzo al quale dichiara di appartenere (quando non abbia la pretesa di fondarne uno nuovo egli stesso).
 
Cercherò in questo articolo di mettere a fuoco più approfonditamente la distinzione attualmente esistente in Italia tra la  consulenza filosofica e il counseling filosofico. In prima battuta è qui possibile affermare che un tratto comune a entrambi gli approcci è offrire uno spazio di riflessione e di dialogo a "una persona che ritenga di essere bisognosa di confronto e di collaborazione nella chiarificazione e fluidificazione dei propri pensieri" (Miccione, p. 2): entrambe dunque possono considerarsi "l'invito al monologo (interiore) a diventare dialogo" (Achenbach, p. 80).

Insomma,

colui che va dal consulente filosofico non è un malato, il suo disagio non è un sintomo da rimuovere ma il segno di un desiderio di ripensare la propria vita o una parte di essa. (Miccione, p. 18)

Questo tipo di esigenza, che non è patologica, può sorgere in momenti particolari di difficoltà o malessere esistenziale che il consulente o il counselor filosofico affronta evitando sia una talvolta indebita medicalizzazione del problema (aspetto che approfondisco qui), sia i limiti di una lettura del vissuto con strumenti propri della psicoterapia (evitando, ad esempio, qualsiasi interpretazione attraverso le categorie dell'inconscio, della rimozione, o altre tipiche della psicologia), ma attraverso una riflessione dialettica incentrata proprio sul "bisogno" che il consultante porta con sé e che nasce, libera da schemi, nel dialogo:

invece di servire senza riserve i bisogni con i quali viene in contatto, così come le sono sottoposti, è giustappunto la loro critica approfondita. Invece di assumere il bisogno così com'è, essa lo accoglie per svilupparlo ulteriormente. (Achenbach, p. 92)

L'opposto dunque - come già notavamo qui - del problem solving:

il problem solving, che va oggi tanto di moda, non è pane per i denti dei filosofi, che casomai potrebbero anzi svolgere un'attività di problem adding. (Pollastri, p. 45)

Il campo entro il quale la consulenza filosofica crede di poter fornire il suo contributo è quindi ampio:

quello del disagio umano, dell'infelicità, della difficoltà a leggere con chiarezza la propria vita passata e a pensare quella futura. È abbastanza evidente che la mancanza di figure alternative, nonché la fine di quelle che assicuravano una qualche forma di orientamento esistenziale, abbia spesso portato gli psicoterapeuti a occuparsi di questioni non strettamente di loro competenza. Un lutto, un'improvvisa difficoltà a vedere chiaro nella propria vita, la fine improvvisa di un rapporto sentimentale conducono a bussare alla porta di uno psicologo non perché ci si senta affetti da qualche patologia, ma perché è ormai difficile immaginare nella nostra società qualcuno con cui ci si possa confrontare. (Miccione, p. 25)
 

* Terminologia entro cui anche negli altri articoli farò rientrare, per comodità di discorso, i due principali diversi approcci italiani della consulenza filosofica e del counseling filosofico, le cui differenze provo a spiegare qui.

Bibliografia minima: Cavadi, Quando ha problemi chi è sano di mente (Rubettino 2003); Miccione, La consulenza filosofica (Xenia 2007); Pollastri, Consulente filosofico cercasi (Apogeo 2007); Achenbach, La consulenza filosofica (Feltrinelli 2009).

Condividi l'articolo
facebook googleplus linkedin twitter
Altro in questa categoria: In che senso "filosofia" »

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Continuando la navigazione nel sito ne autorizzi l’utilizzo. Per saperne di piu'

Approvo

Invitiamo ciascun utente a leggere con attenzione le presenti condizioni in materia di privacy e della gestione dei cookie, prima di procedere alla navigazione all'interno del sito.

Definizione

I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser. Si tratta di piccoli file di testo che i siti visitati dagli utenti inviano ai loro terminali, dove vengono memorizzati per poi essere ritrasmessi agli stessi siti in occasione di visite successive. I Cookie sono utilizzati per diverse finalità, hanno diverse peculiarità e possono essere utilizzati sia dal titolare del sito che l’Utente sta visitando, sia da terze parti. Le principali categorie in cui sono suddivisibili i Cookie sono le seguenti:

 

Cookie di sessione e permanenti

I Cookie possono scadere al termine di una sessione del browser (il periodo fra l’apertura di una finestra del browser da parte dell’Utente e la sua chiusura) oppure possono essere conservati per un arco di tempo più lungo. I Cookie di sessione sono quelli che consentono ai siti web di collegare le azioni di un utente durante una sessione del browser. I Cookie di sessione scadono quando termina la sessione del browser. I Cookie permanenti sono conservati sul dispositivo di un utente tra le sessioni del browser, per periodi di tempo variabili, e permettono di memorizzare le preferenze o le azioni dell’Utente rispetto a un sito web.

 

Cookie tecnici e di profilazione

I Cookie tecnici sono quelli utilizzati dal titolare di un sito al solo fine di effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell'informazione esplicitamente richiesto dall'abbonato o dall'Utente a erogare tale servizio. Per l'installazione di tali Cookie non è richiesto il preventivo consenso degli Utenti laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito. I Cookie di profilazione sono volti a creare profili relativi all'Utente e vengono utilizzati al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dallo stesso nell'ambito della navigazione in rete. In ragione della particolare invasività che tali Cookie possono avere nell'ambito della sfera privata degli Utenti, la normativa europea e italiana prevede che l'Utente debba essere adeguatamente informato sull'uso degli stessi, tramite una informativa breve (banner) ed una estesa presente sul sito, e che debba esprimere il proprio espresso consenso al riguardo la prima volta che visita il sito. Tale consenso può essere espresso in maniera generale, interagendo con il banner di informativa breve presente sulla pagina di approdo del sito, con le modalità indicate in tale banner, oppure può essere fornito o negato in maniera selettiva, secondo le modalità di seguito indicate. Di questo consenso, viene tenuta traccia in occasione delle visite successive. Tuttavia, l’Utente ha sempre la possibilità di revocare in tutto o in parte il consenso già espresso.

 

Cookie di prima parte e di terze parti

Un Cookie è “di prima parte” (c.d. first party cookie) o “di terze parti” (c.d. third party cookie) in base al sito web o al dominio da cui proviene. I Cookie di prima parte sono, in sostanza, i Cookie impostati e gestiti dal titolare del sito. Per questi Cookie, l'obbligo dell'informativa, dell’acquisizione dell’eventuale previo consenso e/o il possibile blocco dei Cookie spetta al titolare del sito. I Cookie di terza parte sono i Cookie impostati da un dominio diverso da quello visitato dall’Utente. Per questi Cookie, l'obbligo dell'informativa e dell'indicazione delle modalità per l'eventuale consenso e/o blocco dei Cookie spetta alla terza parte, mentre al titolare del sito è fatto solo obbligo di inserire nel sito il link al sito della terza parte ove tali elementi sono disponibili.

 

COOKIE DI PRIMA PARTE

Cookie tecnici e di statistica aggregata

Cookie tecnici utilizzati dal Titolare nello Spazio Web possono essere suddivisi nelle seguenti sottocategorie:

Tali Cookie, come specificato al precedente paragrafo, essendo di natura tecnica, non necessitano del preventivo consenso dell’Utente per essere installati ed utilizzati.

 

Cookie di profilazione

Il Titolare gestisce in proprio strumenti di tracciamento, anche basati sui Cookie, che vengono utilizzati al fine di garantire all’Utente la possibilità di ricevere proposte pubblicitarie in linea con le sue preferenze di navigazione o con altri dati forniti al Titolare. Il Titolare informa l’Utente che deve esprimere il suo consenso in merito all’utilizzo di tali Cookie. Tale consenso può essere espresso in maniera generale, interagendo con il banner di informativa breve presente nella pagina di approdo allo Spazio Web, con le modalità ivi descritte, oppure, anche in un momento successivo all’attività di tracciamento, visitando il seguente link.L’Utente, in ogni caso, ha sempre la possibilità di revocare in tutto o in parte il consenso già espresso, modificando le impostazioni presenti al suddetto link.

 

ALTRE TIPOLOGIE DI COOKIE O STRUMENTI DI TERZI

Alcuni dei servizi elencati di seguito in base alla funzionalità offerta agli Utenti, incentrati sull’uso di Cookie di terze parti, potrebbero non richiedere il consenso dell'Utente. Tali terzi, inoltre, potrebbero – in aggiunta a quanto specificato nella presente policy ed anche all’insaputa del Titolare – compiere ulteriori attività di tracciamento dell’Utente. Per informazioni dettagliate in merito, si consiglia di consultare le rispettive privacy policy dei servizi elencati, nella quale l’Utente potrà ricevere le informazioni sul relativo trattamento ed esprimere il suo consenso al riguardo. Il Titolare fa presente che in merito ai Cookie di terze parti, lo stesso ha unicamente l'obbligo di inserire nella presente Cookie policy il link al sito della terza parte. E’ a carico di tale soggetto, invece, l’obbligo di rendere una idonea informativa in merito al trattamento effettuato nonché fornire informazioni agli Utenti sulle modalità per l'eventuale blocco dei Cookie utilizzati.

 

Ruolo del titolare come erogatore di servizi pubblicitari

Il Titolare informa che gli strumenti elencati nelle sezioni del presente documento che riguardano il trattamento per fini pubblicitari e di tracciamento degli Utenti, sono utilizzati anche nel caso in cui il Titolare operi come fornitore di servizi pubblicitari verso terze parti.

 

Utilizzo da parte di minori

Gli Utenti dichiarano di essere maggiorenni secondo la legislazione loro applicabile. I minorenni possono utilizzare questo Spazio Web solo con l’assistenza di un genitore o di un tutore.

 

Come posso controllare l'installazione di Cookie?

In aggiunta a quanto indicato in questo documento, l'Utente può gestire le preferenze relative ai Cookie direttamente all'interno del proprio browser ed impedire – ad esempio – che terze parti possano installarne. Tramite le preferenze del browser è inoltre possibile eliminare i Cookie installati in passato, incluso il Cookie in cui venga eventualmente salvato il consenso all'installazione di Cookie da parte di questo sito. È importante notare che disabilitando tutti i Cookie, il funzionamento di questo sito potrebbe essere compromesso. Puoi trovare informazioni su come gestire i Cookie nel tuo browser ai seguenti indirizzi: Google Chrome, Mozilla Firefox, Apple Safari and Microsoft Windows Explorer. In caso di servizi erogati da terze parti, l'Utente può inoltre esercitare il proprio diritto ad opporsi al tracciamento informandosi tramite la privacy policy della terza parte, tramite il link di opt out se esplicitamente fornito nella presente Cookie policy o contattando direttamente la stessa. Fermo restando quanto precede, il Titolare informa che l’Utente può avvalersi di Your Online Choices. Attraverso tale servizio è possibile gestire le preferenze di tracciamento della maggior parte degli strumenti pubblicitari. Il Titolare, pertanto, consiglia agli Utenti di utilizzare tale risorsa in aggiunta alle informazioni fornite dal presente documento.

 

Aggiornamento della presente Cookie policy

La presente Cookie policy è stata aggiornata il 26 maggio 2015. Eventuali aggiornamenti saranno sempre pubblicati a questo link.

 

Definizioni e riferimenti legali

Dati Personali (o Dati)

Costituisce dato personale qualunque informazione relativa a persona fisica, identificata o identificabile, anche indirettamente, mediante riferimento a qualsiasi altra informazione, ivi compreso un numero di identificazione personale.

 

Dati di Utilizzo

Sono i dati personali raccolti in maniera automatica dall’Applicazione (o dalle applicazioni di parti terze che la stessa utilizza), tra i quali: gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati dall’Utente che si connette all’Applicazione, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier), l’orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta dal server (buon fine, errore, ecc.) il Paese di provenienza, le caratteristiche del browser e del sistema operativo utilizzati dal visitatore, le varie connotazioni temporali della visita (ad esempio il tempo di permanenza su ciascuna pagina) e i dettagli relativi all’itinerario seguito all’interno dell’Applicazione, con particolare riferimento alla sequenza delle pagine consultate, ai parametri relativi al sistema operativo e all’ambiente informatico dell’Utente.

 

Utente

L'individuo che utilizza questo Spazio Web, che deve coincidere con l'Interessato o essere da questo autorizzato ed i cui Dati Personali sono oggetto del trattamento.

 

Interessato

La persona fisica o giuridica cui si riferiscono i Dati Personali.

 

Responsabile del Trattamento (o Responsabile)

La persona fisica, giuridica, la pubblica amministrazione e qualsiasi altro ente, associazione od organismo preposti dal Titolare al trattamento dei Dati Personali, secondo quanto predisposto dalla relativa privacy policy.

 

Titolare del Trattamento (o Titolare)

La persona fisica, giuridica, la pubblica amministrazione e qualsiasi altro ente, associazione od organismo cui competono, anche unitamente ad altro titolare, le decisioni in ordine alle finalità, alle modalità del trattamento di dati personali ed agli strumenti utilizzati, ivi compreso il profilo della sicurezza, in relazione al funzionamento e alla fruizione di questo Spazio Web. Il Titolare del Trattamento, salvo quanto diversamente specificato, è il proprietario di questo Spazio Web.

 

Cookie

Piccola porzione di dati conservata all'interno del dispositivo dell'Utente.

 

Riferimenti legali

Avviso agli Utenti europei: la presente informativa privacy è redatta in adempimento degli obblighi previsti dall’Art. 10 della Direttiva n. 95/46/CE, nonché a quanto previsto dalla Direttiva 2002/58/CE, come aggiornata dalla Direttiva 2009/136/CE, in materia di Cookie.

Questa informativa privacy riguarda esclusivamente questo Spazio Web.